APPARECCHIO ORTODONTICO PER BAMBINI: A CHE ETÀ INDOSSARLO

Una delle domande più frequenti che riceviamo in studio è la seguente:

da che età il mio bambino dovrebbe indossare l’apparecchio ortodontico? 

La risposta non è unica, perché dipende da tanti fattori quali il sesso del paziente, la gravità del problema e la predisposizione genetica a una specifica malocclusione.

4-5 anni:

A questa età è di solito necessario intervenire per le problematiche più gravi e urgenti da risolvere. Potrà sembrare molto precoce, ma è in alcuni casi la chiave per il successo della terapia ortodontica.

7-8 anni:

Questa è l’età più frequente in cui si inizia la terapia ortodontica intercettiva. Il trattamento a quest’età è generalmente rivolto a trattare problemi legati allo sviluppo. Intervenire per un corretto sviluppo armonioso delle arcate è la miglior strategia per assicurarsi un trattamento più semplice ed efficace delle problematiche più complesse.

12-14 anni:

A quest’età l’eruzione dei denti permanenti è di solito completa, ma lo sviluppo delle ossa maxillofacciali non è del tutto terminata e ciò rende possibile correggere problematiche scheletriche di media entità, oltre che raggiungere un allineamento e una occlusione ideali.

+15 anni:

Da quest’età in su, la dentatura, fatta eccezione dei denti del giudizio, è quasi sempre completa. Purtroppo a quest’età però lo sviluppo scheletrico maxillo-facciale è terminato, pertanto il trattamento ortodontico è più rivolto a risolvere l’allineamento degli elementi dentari, per compensare un eventuale sviluppo scheletrico non corretto.

In realtà, però, la domanda che ci viene posta si traduce più in una preoccupazione dei genitori che una vera richiesta d’informazioni. Si pensa subito che iniziare un trattamento ortodontico per l’allineamento dei denti, per un bambino, possa essere più un problema che altro.

La paura più comune è che il proprio piccolo possa sentirsi a disagio o diverso dai suoi coetanei. La verità è che questi sono solo timori dei genitori, in quanto il bimbo se preparato adeguatamente dal punto di vista psicologico, non percepirà un senso di disagio.

Oggi il settore dell’ortodonzia ha fatto enormi passi avanti da questo punto di vista, gli allineatori trasparenti ne sono un chiaro esempio.

La correzione ortodontica può avvenire anche mentre il bambino ha ancora i denti da latte?

La risposta è generalmente si, ma dipende dal singolo caso. Il consiglio è di portare il bambino presso il nostro studio dentistico e valuteremo se è necessario o meno sottoporlo a un trattamento ortodontico.

In alcuni casi è sufficiente seguire il piccolo paziente durante la crescita e decidere in seguito se fargli indossare o meno l’apparecchio ortodontico invisibile.

Per quanto tempo va tenuto l’apparecchio ortodontico?

Anche in questo caso la risposta è differente da caso a caso.

Un trattamento ortodontico intercettivo, quindi in un età compresa fra i 5 e i 10 anni, generalmente dura 12 mesi, anche se in casi più complessi può durare intorni ai 24 mesi.

Un trattamento in età adolescenziale, ovvero fra i 12 e 14 anni, ha una variabilità maggiore anche in funzione del fatto che sia stato già effettuato un trattamento precoce in piena età di sviluppo. In questi casi infatti il trattamento può durare anche solo 4-6 mesi. La durata più frequente però per un trattamento in adolescenza va dai 18 ai 24 mesi.

Quante volte bisogna lavarsi i denti con l’apparecchio ortodontico?

Gli allineatori trasparenti sono removibili e questo permette di lavare i denti in tranquillità 2-3 volte al giorno, dopo i pasti in modo da mantenere sempre denti e bocca puliti.

In quali occasioni l’apparecchio ortodontico non può essere indossato?

La risposta è che nei bambini non esistono casi in cui non possa essere indossato un apparecchio. Ci sono casi in cui potrebbero essere necessari più di uno, ma generalmente non esistono malocclusioni non trattabili.

Un intervento precoce, fatto in piena età di crescita, aumenta in maniera considerevole la percentuale di successo della terapia ortodontica.

Molte volte il problema può essere causato da abitudini viziate (succhiamento del dito) o funzionalità alterate della masticazione o della muscolatura facciale. Pertanto intervenire presto per ripristinare una funzionalità corretta, è spesso il miglior investimento per garantire al bambino una minor necessità d’intervento a fine sviluppo.

Cosa bisogna fare prima di mettere l’apparecchio

Prima d’inziare una terapia ortodontica è fondamentale partire dalla prima vista. Durante questo incontro, si stabilirà la necessità d’indossare un apparecchi o meno.

In caso si renda utile programmare la terapia ortodontica, è sempre necessario effettuare quello che chiamiamo “studio del caso”

Lo studio prevede infatti di analizzare una serie di elementi del paziente:

  • Delle fotografie intraorali delle arcate;
  • Delle fotografie extraorali del viso in diverse proiezioni, per valutare lo sviluppo facciale;
  • La scansione 3D delle arcate dentali, ovvero la sostituta moderna alle vecchie impronte dentali (si..quelle con l’impasto e il cucchiaio;
  • la radiografia panoramica dei denti;
  • la teleradiografia latero-laterale(per valutare il rapporto tra denti e mascella con il cranio e i tessuti molli);
  • il tracciato cefalometrico, ovvero una serie di misurazioni effettuate sulla radiografia del profilo , per la valutazione scheletrica.

È anche molto importante valutare la respirazione, la fonazione e la masticazione. Hanno un impatto notevole sul corretto sviluppo delle arcate, pertanto è necessario considearle per una valutazione più completa

Il consiglio che però come sempre ci sentiamo di condividere, è di affrontare il trattamento ortodontico del proprio bambino con assoluta serenità, trasmettendogli tranquillità e spiegandogli bene il perché lo stia facendo.

Affrontare il problema senza trasmettere stress e ansia al piccolo è fondamentale per renderlo collaborativo con il dentista che lo ha in cura.

Noi ti possiamo aiutare!

Contattaci per prenotare una visita a Dentilandia

Tabella dei Contenuti

Altri articoli

Le gengive infiammate e sanguinanti non sono un problema che interessa solo gli adulti, ma anche i bambini. La gengivite è un …

apparecchio invisibile trasparente

Il trattamento ortodontico invisibile per bambini ha una durata differente da paziente a paziente. Non tutti i bambini presentano lo stesso livello …

digrignare i denti

Tuo figlio o tua figlia digrigna i denti? Non preoccuparti. Il digrignamento dei denti è un problema molto comune nei bambini, in …