PREVENZIONE DENTALE NEI BAMBINI: I 4 PUNTI DA NON DIMENTICARE
prevenzione-dentale-nei-bambini-1

La prevenzione dentale nei bambini è di fondamentale importanza per proteggere le delicate mucose orali e i denti da batteri e infezioni.
Quando si inizia a lavare i denti ai bambini? E qual è il modo corretto per farlo?
Tutte le risposte nell’articolo!

 

1. PREVENZIONE DENTALE NEI BAMBINI: L’IGIENE

  • Neonati

È necessario prendersi cura della bocca dei bambini fin da prima che inizino a spuntare i dentini, massaggiando con una garza sterile inumidita tutto il cavo orale (gengive, lingua e guance).

Parlando al bambino durante queste manovre in modo tranquillo e giocoso lo si abituerà ad associare la pulizia ad un sentimento positivo e non fastidioso.

Quando i primi dentini saranno spuntati potete iniziare a utilizzare uno spazzolino con testina piccola e setole morbide “sporcato” con una piccola quantità di dentifricio. Attenzione a quest’ultimo: al di sotto dei 6 anni il contenuto di fluoro nel dentifricio non deve superare i 500ppm.

  • Dai 3 anni

Pulite con delicati movimenti circolari i denti assicurandovi di raggiungere tutte le superfici.
Ripetete l’operazione almeno 2 volte al giorno senza rinunciare mai a farlo dopo la cena, prima di dormire.
Anche in questo periodo deve essere utilizzata una quantità ridotta di dentifricio al fluoro (le linee guida raccomandano una dose delle dimensioni di un pisello).

  • Dai 6 anni

A partire dai 6 anni, il bambino potrà iniziare ad utilizzare il dentifricio al fluoro in quantità normale, sempre senza ingerirlo.
Lavarti i denti insieme al tuo bambino può essere molto utile per mostrargli i movimenti giusti e l’importanza dell’igiene orale.

 

prevenzione-dentale-nei-bambini-3

2. PREVENZIONE DENTALE NEI BAMBINI: LA FLUOROPROFILASSI

Che cosa è il fluoro e a che cosa serve?

Il fluoro è una sostanza presente in natura, che secondo le normative dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, se utilizzato in modo corretto e con regolarità nelle prime fasi di vita (già dai 6 mesi), aiuta lo smalto a diventare più resistente ai processi cariosi.

Il fluoro si trova nell’acqua potabile, nell’acqua minerale, in bevande, cibi, dentifrici, gel e collutori specifici.

3. PREVENZIONE DENTALE NEI BAMBINI: LA DIETA

L’alimentazione può essere d’aiuto nel mantenere i denti sani?

Certamente! Essa ha infatti un ruolo determinante nella prevenzione della carie e quindi nella salute orale del bambino.

Limitare l’assunzione di dolci e caramelle, di bibite zuccherate e succhi di frutta e fare attenzione all’assunzione di alcuni frutti, particolarmente ricchi di zuccheri, è di grande aiuto.

Eliminare tutti questi alimenti non è corretto, ma potete insegnare ai vostri figli a lavarsi i denti dopo aver mangiato, anche a merenda.

Non bisogna dimenticare inoltre che l’azione cariogena è legata al grado di acidità degli alimenti: tutte le bevande gassate o gli integratori per gli sportivi, il tè e tutti i preparati liofilizzati creano un ambiente acido che indebolisce lo smalto dei denti e facilita la proliferazione di batteri che sono quindi estremamente dannosi per i denti dei vostri figli (e per i vostri).

Ulteriori piccoli accorgimenti e scelte alimentari sane sono:

  • Dare ai bambini frutta e verdura contenenti un elevato volume di acqua, anche a merenda: pere, meloni, sedano e cetrioli sono i migliori.
  • Il formaggio, senza esagerare, è un buon alleato: contribuisce ad innescare il flusso di saliva. Essa aiuta a lavare via i residui di cibo dai denti. Inoltre contiene calcio e riduce l’acidità della bocca.
  • Evitare cibi appiccicosi: uvetta, fichi secchi, barrette di cereali, biscotti al burro di arachide, caramello, miele, melassa, sciroppo ecc. rendono il compito della saliva di prima pulizia dei denti più difficile. Se il bambino consuma questo tipo di prodotti deve lavarsi i denti subito dopo aver mangiato.
  • È meglio consumare i dolci subito dopo il pasto, come dessert: la quantità di saliva è maggiore dopo aver mangiato e questo rende più facile l’eliminazione dei residui.
  • Preferire sempre l’acqua alle altre bevande: succhi, bibite e latte contengono zuccheri. L’acqua non danneggia i denti e aiuta anch’essa a lavare via parte dei residui di cibo.
  • Includere alimenti ricchi di calcio per fortificare i denti: buone fonti sono latte, broccoli e yogurt.

 

4. PREVENZIONE DENTALE NEI BAMBINI: LE ABITUDINI (S)CORRETTE

…in conclusione, cosa è bene non fare MAI?

I primi anni di vita dei bambini sono importantissimi per imparare le corrette abitudini di igiene e pulizia che serviranno poi per tutta la vita.

Ai genitori quindi il compito di essere maestri nell’insegnare l’importanza della cura e della prevenzione, ricordandosi di portare il bambino ad una prima visita intorno ai 4-5 anni di età: il dentista potrà sostenere la famiglia nell’insegnare al piccolo paziente come  effettuare una pulizia giornaliera corretta, oltre a tenere sotto controllo la salute del cavo orale e monitorare la crescita dei denti nella posizione corretta.

  • NON dare mai il ciuccio ai neonati intinto nel miele o nello zucchero, anche quando i dentini non sono ancora spuntati.
  • NON fare mai addormentare il bambino con un biberon di camomilla o altre bevande zuccherate.

Queste abitudini sono causa della cosiddetta “sindrome da biberon”: i denti anteriori del bambino si rovinano e si cariano da subito a causa dello zucchero somministrato in questo modo.

Togliete il ciuccio al vostro bambino intorno ai 12 mesi di età ed insegnategli poco più tardi a bere dalla tazza e non dal biberon: si possono così contenere o evitare del tutto i problemi di disallineamento e le malocclusioni dovute alle abitudini viziate.

Cercate inoltre di correggere l’abitudine a succhiare il dito, ponendo attenzione specialmente durante il sonno.

 

prevenzione-dentale-nei-bambini-2

Per maggiori informazioni o per prenotare una visita, contattaci! La salute orale dei bambini è una nostra priorità!

Contattaci per prenotare un consulto! 

 

Tabella dei Contenuti

Altri articoli

Le gengive infiammate e sanguinanti non sono un problema che interessa solo gli adulti, ma anche i bambini. La gengivite è un …

Una delle domande più frequenti che riceviamo in studio è la seguente: da che età il mio bambino dovrebbe indossare l’apparecchio ortodontico?  …

apparecchio invisibile trasparente

Il trattamento ortodontico invisibile per bambini ha una durata differente da paziente a paziente. Non tutti i bambini presentano lo stesso livello …