TUO FIGLIO O TUA FIGLIA DIGRIGNA I DENTI? ESISTONO DELLE SOLUZIONI
digrignare i denti

Tuo figlio o tua figlia digrigna i denti? Non preoccuparti.

Il digrignamento dei denti è un problema molto comune nei bambini, in particolare durante la permuta della dentizione, ovvero il periodo in cui i denti da latte cadono, lasciando il posto a quelli permanenti.

Sono molte le mamme preoccupate che vengono al nostro studio, lamentando il problema del bruxismo nel loro bambino. Cerchiamo sempre di rassicurarle, spiegando loro che digrignare i denti per un bambino è normale e non bisogna agitarsi per questo.

Le soluzioni esistono e una da prendere in considerazione è l’applicazione di un apparecchio ortodontico invisibile. L’apparecchio invisibile ha come obiettivo primario quello di allineare i denti curando la malocclusione dentale, ma come ulteriore beneficio può anche aiutare il bambino a tenere sotto controllo lo stimolo del digrignare i denti. In questo modo i denti definitivi verrebbero protetti dal fenomeno del bruxismo.

Ma prima di concentrarci sulle soluzioni, cerchiamo di capire da cosa può dipendere il digrignamento dei denti.

Bruxismo infantile: da cosa può dipendere

Solitamente il bruxismo nei bambini è più frequente di notte, momento in cui il bambino non controlla gli stimoli nervosi. Ma non è escluso che il fenomeno si manifesti spesso anche di giorno.

Scopriamo se esistono delle differenze tra il digrignamento dei denti notturno e quello diurno. 

Se il bambino digrigna i denti di giorno, le cause potrebbero dipendere da un eccesso di stress o di tensione per qualche evento accaduto o che è in procinto di verificarsi. Può capitare anche che i bambini non riescano ad esprimere liberamente il proprio stato d’animo e, di conseguenza, reprimano emozioni negative e rabbia, causando a se stessi notevole stress.

In questi casi, si consiglia ai genitori di aiutare il bambino a gestire le proprie emozioni in modo sano, magari con lo sport o anche più semplicemente parlando del problema apertamente.

È durante questi primi anni di vita che i bambini imparano a gestire lo stress a modo loro. È quindi necessario insegnargli delle strategie per mantenere sotto controllo pensieri e sentimenti negativi o nervosi.

Ci si può rendere conto facilmente del problema, in quanto il bambino produce un rumore di sfregamento dei denti l’uno contro l’altro. Appare come un suono metallico e difficile da confondere con altri.

Se il bambino digrigna i denti di notte, le cause possono sempre essere riconducibili allo stress in eccesso, ma in questo caso è più complesso per un genitore rendersene conto. Di solito ci si accorge del problema quando il bambino inizia a mostrare evidente stanchezza, data dai frequenti episodi di micro risvegli notturni.

A volte possono passare mesi prima di rendersi conto del bruxismo nel bambino, ecco perché bisognerebbe sempre sottoporre i bambini a delle visite odontoiatriche di controllo cadenzate nel tempo.

In ogni caso, il bruxismo infantile è spesso indipendente dalla volontà del bambino, per cui non serve sgridarlo o imporgli di controllare il fenomeno. Differenti sono i casi in cui invece il digrignamento dei denti dipende dalla malocclusione dentale. Ecco perché consigliamo sempre un approccio multidisciplinare. Nell’eventualità che il problema dipenda da una cattiva occlusione dentale, l’apparecchio ortodontico invisibile è una soluzione.

È importante però sapere che il digrignamento dei denti di solito si risolve con la crescita, quindi è giusto preoccuparsi, ma senza esagerare.

Ad esempio, prima di pensare a delle terapie farmacologiche, è bene sapere che esistono dei rimedi naturali per contenere il digrignamento dei denti.

Approfondiamo quali sono nel prossimo paragrafo.

Rimedi naturali contro il digrignamento dei denti nei bambini

Immaginiamo che sia difficile da credere, ma a volte la soluzione è più semplice di quello che si pensa.

Per evitare episodi di bruxismo nei bambini si consiglia:

  • 8 ore di sonno a notte;
  • Di evitare luci forti, rumori e attività stressanti prima di dormire;
  • Di far fare sport al bambino durante il giorno e non alla sera;
  • Di non lasciare luci e altri tipi di oggetti che producono rumore nella stanza di notte.

Per un bambino è molto importante dormire un sufficiente numero di ore per notte, anche perché il suo consumo di energia giornaliero è molto più alto della media di un adulto e ha necessità di ricaricarsi.

Una cattiva abitudine è quella di consentire al bambino l’uso del cellulare o altri dispositivi prima di dormire. Ecco, questa è una cosa che va assolutamente evitata.

Lo sport per i bambini è fondamentale. Devono essere liberi di correre e sfogare la loro energia in modo sano, quindi con lo sport.

Prima di dormire i bambini dovrebbero svolgere attività rilassanti, non dovrebbero correre per la casa e meno che mai mangiare cibi zuccherati come caramelle e altro. Almeno un paio d’ore prima di dormire, è consigliabile un bel libro o un gioco manuale rilassante.

Sono consigli semplici, che forse possono apparire scontati, ma che alla lunga hanno un impatto notevole sulla vita di un bambino.

Se tutto questo non dovesse funzionare, allora consigliamo un’approfondita visita odontoiatrica per il tuo bambino, presso il nostro studio specializzato.

Insieme troveremo la soluzione.

Ti aspettiamo e ti aiuteremo a risolvere il problema.

Contattaci per prenotare una visita a Dentilandia

Tabella dei Contenuti

Altri articoli

Le gengive infiammate e sanguinanti non sono un problema che interessa solo gli adulti, ma anche i bambini. La gengivite è un …

Una delle domande più frequenti che riceviamo in studio è la seguente: da che età il mio bambino dovrebbe indossare l’apparecchio ortodontico?  …

apparecchio invisibile trasparente

Il trattamento ortodontico invisibile per bambini ha una durata differente da paziente a paziente. Non tutti i bambini presentano lo stesso livello …